• 0-1920x400_HHI_Thema_Verfahren_Plasmanitrieren.jpg
  • 1920x400_HHI_Verfahren_Plasmanitrieren_01.jpg
  • 1920x400_HHI_Verfahren_Plasmanitrieren_02.jpg
  • 1920x400_HHI_Verfahren_Plasmanitrieren_03.jpg
  • 1920x400_HHI_Verfahren_Plasmanitrieren_04.jpg

IL PROCESSO

 

Nella nitrurazione al plasma lo strato superficiale degli elementi costruttivi viene arricchito con azoto. Il trattamento avviene sottovuoto (pressione negativa) in un'atmosfera di gas ionizzato. L'azione dell'azoto con i componenti di lega del materiale forma uno strato molto duro, che, a seconda del materiale, può avere una profondità fino ad 0,5 mm. La struttura interna del pezzo rimane invariata. L'elasticità degli elementi costruttivi rimane del tutto invariata in virtù del trattamento prettamente superficiale.

In molti casi i particolari da trattare possono essere lavorati a dimensione finale e sono pertanto installabili dopo il trattamento di nitrurazione al plasma.

 

VANTAGGI

 

- ridottissima variazione dimensionale

- praticamente senza deformazione

- elevata resistenza all'usura

- struttura a strati regolabile

- massima protezione anticorrosiva

- elevata resistenza all'usura

- possibilità di indurimento parziale

- ottime proprietà di lucidatura e saldatura

- profondità dello strato di nitrurazione fino a 0,5 mm

- nitrurazione senza strato di combinazione

- possibilità di temperature di trattamento molto ridotte

- nessuno scarto da trattamento

- risultati di processo esattamente riproducibili

 

Download come pdf